logo

Dé. Livorno Circus. 2005

Sono sempre stato innamorato di Livorno e dei suoi abitanti. Ho deciso quindi di provare a riportare sulla pellicola ciò che mi seduce di questa città. Per circa un anno, di tanto in tanto, partivo con macchina al collo, un “boia dé” in tasca e mi immergevo nel ventre labronico. Senza premeditare né studiare il dove o il cosa. Con lo stesso atteggiamento di un forestiero, che si perde in un territorio nuovo, ho vagato, in cerca di qualcosa che valesse d’esser “rubato”. Punti fermi: l’obbiettivo 24 mm e la pellicola BN. Ne è uscito un diario di un viaggio attraverso il quale ho scoperto che il “Dé” può avere infinite sfumature. Esattamente come Livorno.

Guarda il progetto

Questo sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti rispettando le modalità descritte nell’informativa dal garante della Privacy. Proseguendo la navigazione accetti l’uso dei cookie. Informativa | Chiudi